Visual merchandising: strategia di commercializzazione

1 Febbraio 2022 di Veronica Balzano

thumb image

Il visual merchandising è l’insieme delle operazioni che collocano i prodotti all’interno dei negozi in sintonia con i formati e i display, riguarda i sistemi di esposizione come l’illuminazione o la grafica. La traduzione letterale significa semplicemente esporre la merce, ma questo implica metodi molto più complessi che mettere semplicemente pile su scaffali; invece c’è un uso creativo per tutti i sensi quando si crea un’atmosfera in modo che gli acquirenti possano fare la loro scelta facilmente mentre sono attratti da colori vibranti.

Il visual merchandising è una disciplina necessaria per ottenere miglioramenti economici, elaborare strategie di vendita e mantenere l’immagine del punto vendita. Sempre più aziende al giorno d’oggi non possono fare a meno di questo compito volto a migliorare le performance di vendita al dettaglio.

Dal momento in cui si entra in un negozio, è chiaro che i visual merchandiser sono responsabili della creazione di un’immagine attraente. Organizzano i prodotti in modi intelligenti e rispettano l’identità dei marchi assicurandosi che quelle immagini parlino direttamente ai clienti attraverso la loro estetica o i loro piani di marketing.

visual merchandising

Per migliorare le prestazioni di un business è importante considerare 5 punti sensoriali. Per ottenere la fedeltà e l’affinità dei clienti con il nostro marchio, dobbiamo attivare tutti e cinque i sensi – vista (colore), tatto sensazione suono gusto odore . Un buon Visual Merchandiser troverà il modo di esporre questi colori o prodotti in modo che tu possa vederli.

Visual merchandisign: perché è importante?

Se vuoi che il tuo negozio sia il più accogliente e confortevole possibile per i clienti, allora è importante che ogni passo della catena di approvvigionamento sia stato considerato. Un luogo in cui questo può avvenire è il visual merchandising – vediamo come funziona questa strategia!

Il visual merchandising è un insieme di tecniche utilizzate per attirare l’attenzione e coinvolgere i clienti nei negozi. È strettamente legato al marketing, in quanto mira a creare relazioni più forti tra i consumatori/clienti e le marche da un lato; mentre è anche essenziale per aumentare le vendite dall’altro.

Il visual merchandising è l’arte di attirare l’attenzione e coinvolgere i clienti con i display dei negozi. Ha molti legami con il marketing, in quanto mira a relazioni più forti con i clienti attraverso la creazione di un’esperienza piacevole che aumenta le vendite nei negozi
L’obiettivo finale? Fare più soldi!

I 5 sensi alla base del visual merchandisig

L’importanza della creazione di stimoli sensoriali per aumentare le vendite è evidenziata dagli studi. Una vetrina con prodotti accuratamente disposti può catturare l’attenzione del cliente creando un percorso emotivo e attirando il suo interesse attraverso il visual merchandising come display, grafica e illuminazione che sono ottimizzati per la creatività insieme all’originalità.
Un business di successo si basa molto sulla sua capacità di stimolare i sensi durante il processo decisionale d’acquisto che risulta da campagne pubblicitarie attentamente pianificate utilizzando strategie innovative come il design del sistema di visualizzazione; schemi di colore/motivi creati attraverso texture di sfondo; immagini interessanti attraverso tutti i mezzi utilizzati in modo multiplo, comprese le foto del sito web.

Quando si vuole far sentire un cliente come se fosse l’unica persona esistente, è fondamentale che ogni senso sia stimolato. Colori e forme dovrebbero essere progettati con questo obiettivo di stimolare tutti e cinque i sensi per il massimo attaccamento! Gli effetti sonori possono anche aiutare a creare un’esperienza coinvolgente suonando musica di sottofondo mentre si profumano aree selezionate in modo che i clienti abbiano più di un semplice odore – hanno gusti reali portati proprio davanti ai loro pensieri su quanto buono o cattivo sia l’odore (o l’aspetto) di qualcosa.

Visual merchandiser: chi è e cosa fa?

Il lavoro del VM è quello di assicurarsi che i prodotti che espongono rispettino sia il loro marchio che la loro clientela. Studiano accuratamente ogni prodotto prima di esporlo in un modo accattivante che rifletta ciò che tu rappresenti come proprietario o dipendente dell’azienda.

Il lavoro del VM si basa sul soddisfare i bisogni inconsci delle persone e stimolare il loro impulso. Sembra un lavoro facile, ma in realtà richiede molte abilità per avere successo in quello che si fa! Alcuni VM si trovano all’interno delle aziende, mentre altri hanno lavorato come freelance o internamente per un’organizzazione più grande prima di avviare la propria attività come consulenti che si prestano quando necessario invece di essere impiegati a tempo pieno.

Conclusioni

Il visual merchandising è il processo di presentazione visiva dei prodotti e dei servizi di un negozio in modo accattivante. Questo può essere fatto utilizzando qualsiasi numero di caratteri tipografici, immagini di forme accanto al testo che si legge efficacemente da solo, ma funziona bene anche quando è accoppiato con altri pezzi di marchi diversi per creare profondità all’interno della vostra strategia di branding per un maggiore coinvolgimento del cliente che aumenta i tassi di fatturato, rafforzando l’identità in tutti i canali – anche online!

Ti potrebbe interessare anche: Perché unificare il brand: Vantaggi e svantaggi

Commenti disabilitati su Visual merchandising: strategia di commercializzazione

Se ti è piaciuto questo articolo considera di iscriverti ai nostri feed per restare sempre aggiornato sulle ultime novità pubblicate!


Software house pugliaCopyright © 2010 Arkosoft. All rights reserved.
ARKOSOFT - Software House
Nel Software e nel Web le tue Idee che diventano Realtà
SEDE Selaudin Zorba, Tirana 1001
Telefono: 0831/1815236
Fax: 0831/1815238
http://www.arkosoft.it
P.IVA L62218030A