Swot analisi: strumento di pianificazione strategica

28 Gennaio 2022 di Veronica Balzano

thumb image

Swot Analisi. L’analisi swot è un importante strumento di pianificazione strategica che può essere usato per identificare i punti di forza e di debolezza della vostra azienda mentre identifica anche le opportunità di crescita nel mercato.

L’idea di un’analisi “swot” esiste da decenni, ma è ancora molto efficace. Ti permette di valutare i punti di forza e di debolezza del tuo progetto o del tuo processo decisionale in modo che non ci sia una scelta sbagliata quando si prendono decisioni difficili!

Quando si prende una decisione, è importante considerare i quattro elementi dello “swot” Questi sono i punti di forza e di debolezza così come le opportunità o le minacce. Per esempio, il lancio di nuovi prodotti può essere rischioso perché potresti non sapere se la tua idea funzionerà nella realtà – ma questo rischio potrebbe rivelarsi utile quando ha successo!

Un’analisi swot è un acronimo di quattro parole: punti di forza, debolezze, minacce e opportunità.

Come è fatta la swot analisi? Lo schema

swot analisi

Swot analisi

La disposizione 2×2 rende facile per gli individui o le aziende in qualsiasi situazione in cui possono desiderare una comprensione delle proprie capacità, sia a livello individuale come con gli impiegati che lavorano a stretto contatto ogni giorno.

Nella prima riga si devono indicare i fattori interni o gli aspetti della vostra azienda (o individuo), che vengono presi in considerazione quando si prendono decisioni su ciò che ha bisogno di interventi da fonti esterne come gli investitori . Il quadrante in alto a sinistra elenca questi aspetti positivi, mentre il lato destro mostra dove potrebbe essere necessario un lavoro di miglioramento – questo includerebbe cose come il miglioramento delle capacità di gestione a certi livelli all’interno di un’organizzazione.

Swot analisi

Questa prima riga è molto importante e richiede più attenzione in un secondo momento, proprio perché riguarda aspetti su cui si può lavorare per prendere decisioni. Ora nel secondo quadrante troviamo i fattori esterni che sono fuori dalla tua portata come la concorrenza o le tendenze del mercato ma che influiranno in entrambi i casi, sia che piacciano anche a noi, dato che non c’è modo di sfuggirgli anche se solo per un motivo: il contesto. È necessario descrivere qui tutti i suoi elementi in modo da non lasciare nulla di intentato.

I punti di forza, le opportunità e le minacce

Swot analisi

I punti di forza della vostra azienda sono tutti quegli elementi che la rendono competitiva sul mercato. Prima di tutto, un marchio ben posizionato con clienti fedeli che possono essere attivi nell’aiutare a promuovere il loro prodotto o servizio attraverso la pubblicità del passaparola.

Le debolezze possono essere viste come il negativo o l’assenza di punti di forza. Sono aggravate da altri elementi come la mancanza di risorse umane e di budget, ma bisogna sempre ricordare che non ci sono debolezze assolute – hanno sempre bisogno di un contesto! Sfortunatamente, non ci sono regole fisse su come trasformare una debolezza in una risorsa.

Per minimizzare i rischi esistenti che sono presenti nel vostro ambiente, è importante prima di tutto che non dimentichiate la concorrenza potenziale o altri elementi. Una minaccia include le aziende che sono già in concorrenza tra di loro, così come le difficoltà logistiche come le barriere organizzative e procedurali di ingresso, le tasse sui profitti aziendali, eccetera.

Come si conduce un’analisi swot?

Swot analisi

In molti casi, è meglio iniziare con il brainstorming. Questo fornisce un momento collettivo in cui tutti i membri dell’azienda o le persone coinvolte contribuiscono con le loro idee e compilano quattro quadranti su quella che è conosciuta come “la matrice swot” Da qui dovrebbero analizzare più da vicino ogni elemento attraverso le metriche misurate.
Il modello proposto da alcune analisi può essere utile se applicato correttamente – il più comunemente visto all’interno di contesti aziendali, ma anche discussioni di gruppo dove le intuizioni potrebbero altrimenti passare inosservate.

L’istantanea iniziale della tabella dei punti di forza e di debolezza non deve necessariamente rimanere fissa, ma piuttosto servire come un punto su cui si può tornare dopo aver osservato se stessi o altri più da vicino di prima in modo da catturare al meglio come effettivamente operano all’interno di queste categorie, considerando anche eventuali trasformazioni.

Contro di un’analisi swot

Si è scoperto che la SWOT analisi ha dei limiti nelle strategie che considera, così come l’influenza durante la valutazione della performance. Per esempio: “le persone che usano la SWOT analisi possono concludere di aver fatto un adeguato lavoro di pianificazione quando in realtà ci sono altre attività importanti come la definizione degli obiettivi aziendali o il calcolo del ritorno sull’investimento (ROI) per le alternative” Questo può accadere a causa di due ragioni

  • o un focus troppo ristretto dal guardare solo i punti di forza/debolezza interni senza considerare i fattori esterni, che ci porta lungo un percorso verso la responsabilità;
  • o concentrando così tanto tempo in compiti tattici come lo sviluppo di piani che trascuriamo la strategia a più lungo termine.

Ti potrebbe interessare anche: Piano di marketing: a cosa serve? come stilarlo?

Commenti disabilitati su Swot analisi: strumento di pianificazione strategica

Se ti è piaciuto questo articolo considera di iscriverti ai nostri feed per restare sempre aggiornato sulle ultime novità pubblicate!


Software house pugliaCopyright © 2010 Arkosoft. All rights reserved.
ARKOSOFT - Software House
Nel Software e nel Web le tue Idee che diventano Realtà
SEDE Selaudin Zorba, Tirana 1001
Telefono: 0831/1815236
Fax: 0831/1815238
http://www.arkosoft.it
P.IVA L62218030A