Retail marketing: definizione e applicazioni

3 Febbraio 2022 di Veronica Balzano

thumb image
retail marketing

Retail marketing- L’industria della vendita al dettaglio è quella che comprende sia i rivenditori indipendenti che i grandi magazzini. Ci sono anche due diversi tipi di negozi in franchising, con alcuni che hanno una struttura di proprietà più simile alle imprese tradizionali, mentre altri operano come imprese individuali o partnership. L’attività nota come “vendita al dettaglio” può avvenire sia attraverso mattoni e malta luoghi come a centri commerciali a base di centri (corse in ascensore non incluso), piattaforme web-based come Amazon Prime dove i servizi di consegna sono offerti direttamente dai produttori stessi, tuttavia sta diventando sempre più popolare per gli acquirenti che preferiscono acquistare cose online senza alcun bisogno di contattare il servizio clienti se hanno problemi.

Il marketing è una parte essenziale nell’indirizzare i clienti al tuo negozio in modo da poter vendere più prodotti. Il marketing al dettaglio ha l’obiettivo di stimolare e guidare il comportamento d’acquisto dei consumatori, il che aiuta ad aumentare i profitti generando la domanda di beni nel punto vendita e creando valore da parte degli acquirenti fedeli che continuano a tornare più volte.

Retail marketing: cos’è?

Retail marketing

L’industria della vendita al dettaglio è in continua evoluzione, ed è importante per i rivenditori mantenere le loro strategie aggiornate. Un modo per farlo è identificare un segmento di mercato non servito o poco servito (i clienti “infelici”) che può essere coperto attraverso una strategia capace di creare differenziali competitivi stabili contro i concorrenti in quelle aree; essenzialmente rendendo la vita più facile a tutti!

Il retail marketing mix è l’uso combinato e armonioso di tutte le leve disponibili per il punto vendita. Questo include tutto, dai display nei negozi, alle pubblicità in TV o alle campagne pubblicitarie online dove i clienti vedranno il nome del tuo marchio comparire accanto ai loghi di altri inserzionisti quando cercano su Google; include anche quanto spesso apparirai nella mente dei clienti prima di fare acquisti (cioè la frequenza).
La differenza tra questo approccio e uno incentrato principalmente sulla costruzione della fedeltà si riduce al fatto che ciò che guida le vendite in ogni fase – se l’acquisizione/consapevolezza attraverso l’acquisto d’impulso o la creazione di relazioni durature con acquirenti ripetuti – dovrebbe prevalere su altre considerazioni come i punti di prezzo in sé.

Leve del retail marketing mix

Retail marketing

Se vuoi aumentare la quantità di articoli venduti al giorno, allora ci sono alcune cose diverse che possono aiutare. Un aspetto importante è assicurarsi che l’assortimento includa marchi commerciali popolari e punti di prezzo diversi, in modo che i clienti trovino qualcosa che gli piace ad ogni angolo del negozio!

Vediamo più da vicino quali sono le leve del retail marketing:

Assortimento punti vendita

Per essere un rivenditore di successo, non basta avere un prodotto eccellente. Devi anche fornire ai consumatori ciò che vogliono e di cui hanno bisogno attraverso il tuo assortimento – il mix di prodotti in offerta in qualsiasi momento, per esempio; questo può decretare il successo! Il mix di prodotti di un’azienda di distribuzione commerciale è cruciale per il suo successo. Le decisioni riguardanti sia la gestione che il controllo dovrebbero essere prese tenendo presente questo aspetto, così come decidere quali prodotti costituiranno l’equilibrio del portafoglio per le esigenze della vostra azienda o organizzazione.

Retail marketing

L’approccio del category manager alla gestione dell’assortimento sta diventando sempre più popolare. Questo modello si è basato sulle categorie di prodotti come un’unità strategica di business che può essere resa operativa e gestita, con l’obiettivo di aumentare le vendite per tutti i beni/servizi correlati offerti all’interno di questo gruppo.

Marca commerciale

L’obiettivo di una grande distribuzione è quello di tenerti come cliente fornendo il miglior servizio e i migliori prodotti. Lo fanno con le marche commerciali, che possono aiutarli ad ampliare la loro offerta di prodotti in modo che la fedeltà dei consumatori sia trasferita da una o due grandi aziende su cui contano molto (come Nike).

Le marche commerciali possono essere un ottimo modo per liberarsi dall’alto costo degli articoli speciali. Dal punto di vista della fidelizzazione del cliente, le marche commerciali possono riguardare non solo linee caratterizzate dall’avere i prodotti più convenienti in ogni categoria (i cosiddetti primi prezzi), ma anche essere estese a beni più complessi con prezzi comparabili.

Politica di prezzo

Retail marketing

L’impresa commerciale deve decidere il margine o il mark-up da applicare e quando avverranno le offerte promozionali. In generale, le politiche di prezzo nelle imprese rivolte a diversi segmenti di mercato possono variare a seconda di ciò che stanno vendendo; comunque c’è di solito un prezzo che rappresenta il costo totale più qualsiasi tassa applicabile (cioè, il limite inferiore).

Merchandising

Retail marketing

La funzione di uno spazio espositivo non è solo quella di mostrare i prodotti ma anche di creare un senso di arrivo per i consumatori. Il layout esterno e quello interno dovrebbero essere entrambi ottimizzati per aumentare il traffico all’interno del tuo locale e per massimizzare il sell-out sui punti vendita, in modo da poter ottenere più soldi da ogni cliente!

In-store promotion

Quando si tratta di vendere prodotti, comunicare con i vostri clienti nel punto di vendita può creare un’esperienza più personale che li aiuterà a sentirsi come se fossero trattati da qualcuno che si preoccupa veramente di ciò che è in serbo per loro. In termini generali, la comunicazione ha un ruolo importante anche durante queste interazioni – dal trasmettere messaggi in modo accurato e fornire informazioni su offerte o promozioni disponibili in loco (come le promo di vendita), che possono portare al raggiungimento di obiettivi stabiliti in precedenza attraverso sforzi congiunti tra team di produttori/distributori insieme chiamati “in-store promotion”.

Ti potrebbe interessare anche: Sales funnel: conosci il tasso di conversione del tuo business?

Commenti disabilitati su Retail marketing: definizione e applicazioni

Se ti è piaciuto questo articolo considera di iscriverti ai nostri feed per restare sempre aggiornato sulle ultime novità pubblicate!


Software house pugliaCopyright © 2010 Arkosoft. All rights reserved.
ARKOSOFT - Software House
Nel Software e nel Web le tue Idee che diventano Realtà
SEDE Selaudin Zorba, Tirana 1001
Telefono: 0831/1815236
Fax: 0831/1815238
http://www.arkosoft.it
P.IVA L62218030A