Neuromarketing: definizioni e applicazioni

2 Febbraio 2022 di Veronica Balzano

thumb image

Neuromarketing. L’applicazione delle conoscenze e delle pratiche neuroscientifiche al marketing esiste fin dai suoi inizi, ma recentemente questo campo è stato messo sotto esame. Affinché l’idea di un prodotto o servizio di un’azienda si rivolga con successo alle risposte emotive dei consumatori, deve prima capire come sono questi processi inconsci in azione – ed è qui che entra in gioco il Neuromarketing!

L’applicazione di conoscenze e pratiche neuroscientifiche al marketing ha portato molti marketer, compresi quelli di marchi come Unilever che riconoscono il potere di questo approccio nella comprensione del comportamento dei consumatori. Questo può essere fatto analizzando come i processi irrazionali si verificano all’interno delle nostre menti – che includono sia le decisioni coscienti prese per conto o inconsciamente reazioni affettive causate dal coinvolgimento emotivo con prodotti come gli articoli alimentari che i messaggi di branding possono evocare.

neuromarketing

La disciplina emergente del neuromarketing propone una soluzione complementare alle tradizionali ricerche di mercato, fornendo approfondimenti sui consumatori e strategie di marketing più efficaci. Questo nuovo approccio fornisce risposte ad alcuni problemi associati a quest’ultimo, come l’obiettività o le preoccupazioni di validità nei metodi di raccolta dei dati.

Neuromarketing: cos’è?

La disciplina emergente del neuromarketing, che è stata coniata da Ale Smitds rispettivamente nel 2002 e nel 2003 per riferirsi all’uso di tecniche neuroscientifiche per ottenere una comprensione dei consumatori e creare strategie di marketing più efficaci.

Tutti noi abbiamo il nostro modo di rispondere quando ci vengono poste delle domande. Alcune persone possono essere più schiette di altre e questo potrebbe influenzare le loro risposte nei sondaggi o nei focus group perché stanno cercando di non sembrare un individuo “timido” che ha paura che la sua opinione non conti nulla – anche se non è assolutamente così che si sente! Anche l’ambiente in cui ci troviamo può giocare un fattore di influenza; alcuni ambienti ci fanno sentire la vergogna (genitori anziani) che poi colora il tipo di risposte che vengono fuori durante le sessioni di domande – se consapevolmente realizzato.

Finalità della disciplina

La disciplina del marketing ha subito una trasformazione con l’introduzione del neuromarketing. Questo nuovo approccio non si basa solo su misurazioni psicologiche tradizionali, ma prende anche spunto da altre scienze che hanno dimostrato la loro utilità nella comprensione dei consumatori e di ciò che li spinge a comprare prodotti o servizi. È comune che i risultati della ricerca relativi a quest’area – come quelli che si trovano nell’ambito dell’economia comportamentale/psicologia cognitiva – contengano riferimenti che sottolineano come certe intuizioni possano essere usate dai marketer quando progettano annunci mirati a un pubblico specifico.

Il neuromarketing è lo studio di come il marketing influenza l’attività cerebrale e il comportamento delle persone. È stato usato per anni come strumento pubblicitario, ma può anche aiutarvi a capire perché i clienti prendono le decisioni che prendono nel vostro negozio o sul nostro sito web! Con la ricerca di neuromarketing vengono metodi più sofisticati di quelli delle indagini di mercato tradizionali, in modo da poter meglio soddisfare i prodotti verso le esigenze individuali.

Qualche tecnica di neuromarketing

  • L’eye tracking è un ottimo modo sia per i designer che per gli sviluppatori di ottenere una comprensione di come gli utenti interagiscono con i loro siti web. Monitorando dove guardano nella pagina e in quale ordine vengono eseguiti certi compiti, puoi progettare più efficacemente il tuo sito in modo che sia più facile da navigare!
  • L’EEG è un dispositivo importante per misurare e registrare le emozioni dell’utente mentre naviga nel tuo sito web, piattaforma o software. Può essere utilizzato per scoprire quale tipo di contenuto fa sentire qualcuno più coinvolto con il tuo marchio, in modo da non perdere nessuna opportunità nella nostra strategia di marketing!
  • Il Galvanic Skin Response (GSR) è un dispositivo che può rilevare i cambiamenti nell’attività delle ghiandole sudoripare, che riflettono l’intensità dello stato emotivo. Questa fonte aggiuntiva di informazioni su come le persone stanno rispondendo ai vostri sforzi di marketing vi permetterà di avere una visione più dettagliata del loro comportamento quando sono esposti alla pubblicità o ai video delle confezioni dei prodotti
    È importante non solo ciò che i consumatori sentono mentre guardano questi tipi di media, ma anche se esprimono quei sentimenti all’esterno, tracciando i movimenti degli occhi insieme ai sensori galvanometrici attaccati alla testa di qualcuno.
  • Lo IAT è un metodo per misurare ciò che le persone stanno pensando senza che dicano nulla. Per esempio, può catturare le associazioni tra marchi e valori come l’onestà o l’affidabilità che potrebbero non essere espressi direttamente a parole, ma potrebbero comunque esistere nel profondo della mente subconscia di un individuo. Lo IAT misura quanto velocemente le persone rispondono ad associare un insieme di valori con un altro. Per esempio, se ti viene chiesto di immaginare di sederti su un divano e guardare la TV mentre mangi dei chimichangas, allora il tuo tempo di risposta sarà più lento quando pensi a quale immagine ti viene in mente per questa situazione rispetto a se l’argomento non è stato ancora discusso o considerato prima (e viceversa).

Ti potrebbe interessare anche: Visual merchandising: strategia di commercializzazione

Commenti disabilitati su Neuromarketing: definizioni e applicazioni

Se ti è piaciuto questo articolo considera di iscriverti ai nostri feed per restare sempre aggiornato sulle ultime novità pubblicate!


Software house pugliaCopyright © 2010 Arkosoft. All rights reserved.
ARKOSOFT - Software House
Nel Software e nel Web le tue Idee che diventano Realtà
SEDE Selaudin Zorba, Tirana 1001
Telefono: 0831/1815236
Fax: 0831/1815238
http://www.arkosoft.it
P.IVA L62218030A