Job analysis: analisi di posizionamento

7 Febbraio 2022 di Veronica Balzano

thumb image

Job analysis. L’analisi del lavoro è un processo di raccolta di informazioni sugli strumenti, i compiti e i comportamenti che sono inerenti a una data posizione con l’obiettivo finale di produrre la propria descrizione o classificazione del lavoro.
Una parte fondamentale per questa operazione coinvolge la definizione di programmi intesi non solo dalla formazione ma anche dallo sviluppo in quanto riguarda direttamente il miglioramento delle capacità di lavoro tra i dipendenti che riempiono questi ruoli in modo che possano svolgere meglio i loro compiti senza che le aspettative di supervisione siano troppo alte a causa di livelli di abilità potenzialmente bassi richiesti.

Job analysis

Per essere in grado di riempire una posizione, si deve avere un’idea di ciò che si sta cercando. Il modo migliore in cui si può fare questo è attraverso l’uso di descrizioni del lavoro che rappresentano i dati raccolti durante i processi di analisi e formalizzazione in forma scritta – il primo passo è l’identificazione di chi lo ricoprirà (i personale). Questi documenti possono servire a vari scopi tra cui: valutare i membri del personale esistenti o trovarne di nuovi; decidere dove qualcuno si inserisce nel nostro organigramma i punti di forza relativi rispetto alle debolezze ecc.

job analysis

Le descrizioni delle mansioni sono il fondamento del processo di selezione interna di un’azienda. Forniscono trasparenza attraverso la pubblicazione di annunci di lavoro sui loro sistemi informativi e possono essere utilizzati per le politiche delle risorse umane, la sicurezza sul lavoro (mappatura dei rischi) o la formazione di nuove risorse all’interno della vostra azienda.

Job analysis: in cosa consiste?

Quando si conduce una job analysis, si trovano i compiti che sono associati a questa posizione e poi si elencano i CCAeaC richiesti per essa. Queste informazioni aiutano a calibrare gli strumenti di selezione come i test o i questionari per assicurarsi che stiano chiedendo ciò che i datori di lavoro vogliono nel set di competenze dei loro dipendenti quando assumono qualcuno di nuovo!

Quali sono gli strumenti necessari alla realizzazione di una job analysis?

  • diari delle attività; 
  • “tecnica dell’incidente critico” che consiste nella valutazione di comportamenti particolarmente rilevanti. 

Diversi approcci alla job analysis

  • Gli inventari dei compiti richiedono molto tempo e sforzo. Di solito vengono fatti dopo le interviste con i lavoratori, il che significa che bisogna avere la loro opinione su ciò che fanno per poter essere accurati (il che a volte può portarli a non essere pienamente consapevoli). Inoltre questo approccio non ci dice nient’altro oltre a quanto spesso o importante siano questi compiti, quindi misurazioni comparative tra famiglie potrebbero diventare difficili senza ulteriori informazioni.
  • L’analisi funzionale del lavoro è una tecnica basata sul compito che si concentra sul risultato osservabile di un’azione, sugli strumenti usati e su quante responsabilità ci sono per eseguire tale posizione. Gli elementi possono essere valutati in base a 0 – 6 punti dove i numeri bassi rappresentano un’alta complessità; questo permette alle aziende di diversi settori di essere simili perché sono tutti basati rispettivamente sulla relazione con i dati (DAT), il contatto con la persona (PNT) o le abilità di manipolazione degli oggetti.
  • L’analisi orientata al lavoratore consiste nell’identificare le caratteristiche o i comportamenti che si verificano più spesso tra i lavoratori e poi classificarli secondo l’importanza. Il sistema di attuazione del lavoro di Fleishman (FJAS) appartiene a questa categoria, poiché analizza ciò che fa sì che una persona vada bene nella sua posizione al fine di ottenere dipendenti successivamente più qualificati che saranno in grado di servire meglio i clienti con meno supervisione di me; questo significa guardare a cose come i tassi di puntualità sul tempo per ora lavorato insieme eccetera…

L’analisi del lavoro è un processo molto importante che ci permette di capire come sono i lavori e come possono essere svolti al meglio. Ci sono molti sistemi diversi per condurre le descrizioni del lavoro, ma il più popolare di gran lunga dovrebbe essere quello di intervistare le persone che fanno o ricoprono queste posizioni così come sessioni di focus group con coloro che ricoprono quei ruoli in modo da sapere esattamente dove i nostri sforzi dovrebbero andare a favore di loro!

Task Analysis

I compiti sono la chiave del successo in qualsiasi lavoro. Per esempio, scomporre un compito nei suoi singoli componenti può aiutare i dipendenti a imparare di più su come dovrebbero andare a completare i loro incarichi e quali attrezzature sono necessarie per certi compiti (e). Può anche essere usato come strumento analitico quando si analizzano altri aspetti come le condizioni ambientali o le preferenze di abbigliamento al di fuori di particolari circostanze
Se stai cercando di valutare le prestazioni dei dipendenti, allora la Task Analysis potrebbe fornire informazioni utili – anche se ci sarebbe bisogno di un’ulteriore analisi rispetto alla sola revisione di un singolo rapporto!

Ti potrebbe interessare anche: Gestione delle risorse umane: a chi spetta questo compito?

Commenti disabilitati su Job analysis: analisi di posizionamento

Se ti è piaciuto questo articolo considera di iscriverti ai nostri feed per restare sempre aggiornato sulle ultime novità pubblicate!


Software house pugliaCopyright © 2010 Arkosoft. All rights reserved.
ARKOSOFT - Software House
Nel Software e nel Web le tue Idee che diventano Realtà
SEDE Selaudin Zorba, Tirana 1001
Telefono: 0831/1815236
Fax: 0831/1815238
http://www.arkosoft.it
P.IVA L62218030A