Usiamo email su misura per evitare di essere messi in spam

Tenere sempre presenti le preferenze dei singoli destinatari, creando delle email su misura, potrebbe essere la chiave per mantenere gli abbonati sfuggenti.

Sappiamo bene come ogni utente abbia i propri interessi e preferenze, per questo è importante conoscerli e creare delle email su misura per ognuno di loro.

L’azienda Flasgship Research ha deciso di indagare sui principali motivi per cui gli utenti scelgono di cancellarsi dalle mailing list. In un sondaggio, hanno chiesto ai destinatari quale potesse essere il fattore che avrebbe potuto convincerli a non farlo. Un 40,6% degli utenti ha dichiarato che vorrebbero avere la possibilità di scegliere la frequenza con la quale di solito ricevono queste e-mail, mentre il 14,1% di loro vorrebbe avere la possibilità di disattivare temporaneamente questo tipo di abbonamento.

inviamo email su misura per ogni utente

Altre risposte hanno sottolineato l’importanza di potere offrire esperienze individuali e personalizzate ad ogni utente, con email su misura, al fine di mantenere gli abbonati. La maggior parte degli intervistati ha menzionato varie opzioni, dal potere indicare le proprie preferenze per ricevere contenuti personalizzati, anche in base ai loro acquisti passati o persino al loro comportamento su Internet.
Per evitare che gli utenti si stacchino sempre più da questo servizio, le aziende dovrebbero considerare i loro interessi e tenere a mente che a nessuno piace che propria casella di posta sia piena di email indesiderate, ovvero spam.

Un 43,8% degli intervistati preferisce poi ricevere queste e-mail a cadenza settimanale, mentre solo al 14% non dispiace ricevere messaggi più volte alla settimana.

Le risposte sono state più concise quando viene chiesto il tipo di informazioni che gli utenti si aspettano che le aziende raccolgano, in modo da ricevere delle email su misura; la più comune è la cronologia degli acquisti, interessi o dati quali la data di nascita, il sesso e il comportamento in rete.