Migliorare la diffusione dei contenuti attraverso canali diversi

L’ottimizzazione dei contenuti è un termine che si riferisce di solito alle pagine di un sito web, per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca come Google. Tuttavia, la moderna varietà di canali esistenti, attraverso i quali siamo in grado di ricevere del traffico verso il nostro sito web (e quindi la visibilità per il nostro marchio), ci impone di andare oltre le tecniche comunemente utilizzate per comparire nelle prime posizioni e di cercare di migliorare la diffusione dei contenuti in ciascuno di questi canali. Qui troverete alcuni esempi concreti di come varie marche creano contenuti attraenti, interessanti, ma anche come sfruttano l’ambiente online per facilitare la loro diffusione.

la diffusione dei contenuti attraverso canali diversi

Favorire la diffusione dei contenuti là dove vanno gli utenti

Come possiamo favorire la diffusione dei contenuti dei nostri siti verso tutti i nostri utenti? Basta renderli mobili! E visto che i dispositivi mobili sono già parte della nostra vita quotidiana e delle nostre attività, il contenuto deve essere adattato alle loro caratteristiche e soprattutto alle dimensioni dei loro schermi. Louis Vuitton ad esempio, ha adattato le sue guide tradizionali della città a questo ambiente, creando un’applicazione con le raccomandazioni e le indicazioni dei diversi luoghi di interesse locale, ma è anche possibile ottenere informazioni sulle attrazioni turistiche, ristoranti e caffetterie; sicuramente molti consumatori apprezzano questo servizio offerto dal marchio. Per ora è comunque disponibile solo per i dispositivi iPhone e iPad.

 

Rendi più facile trovare le informazioni

Nessuna azienda è esente da critiche o addirittura crisi su Internet, che possono anche mettere a repentaglio la reputazione della società. D’altra parte, sappiamo che gli utenti sono più portati a commentare e postare contenuti su una brutta esperienza, che su una esperienza positiva, quando si tratta di un marchio. Tutto questo è ben noto a McDonalds che è riuscita a creare una nuova opportunità in Canada. Su questo sito questa catena risponde alle domande dei clienti sulla qualità dei propri ingredienti. Il grande volume di domande e risposte, in diversi formati rende necessario adattare la pagina di questo marchio, in modo che gli utenti possano trovare facilmente i contenuti desiderati, utilizzando dei filtri predefiniti che permettono di segmentare le risposte in base al tema, ma anche opzioni in base al tipo di contenuto, come foto, video, ecc. Il sito riceve circa 20.000 visitatori al mese, e la maggior parte, grazie a ricerche come “Cosa è successo da McGriddles?”

 

Conosci i tuoi utenti

Immaginate di avere un sacco di traffico attraverso le reti sociali, le vostre posizioni dei motori di ricerca sono le migliori, e avete avuto diverse pubblicazioni con link da siti pertinenti del vostro settore, che fanno in modo che gli utenti visitino il vostro sito. Ma tutto questo potrebbe finire da un giorno all’altro! Ricordate che in tutte i tipi di piattaforme, i vostri risultati dipendono dalle decisioni degli altri (cambiamenti dell’algoritmo di motori di ricerca, visibilità ridotta sui social network, etc.) Tutto ciò offre ai marchi nuovi modi di connettersi e mantenere il rapporto con i propri utenti. Acciona, per esempio, al posto Sostenibilidadparatodos.com propone l’invio ai suoi utenti, un libro con 50 suggerimenti per il risparmio sostenibile, lasciando solo la propria email. Questa tecnica rende molto più facile per il marchio, seguire più tardi i propri utenti tramite e-mail.

 

Rendi i tuoi contenuti interattivi e divertenti !

La differenziazione è la chiave per richiamare l’attenzione dell’utente e portarlo a ricordare il nostro marchio in un mondo sempre più affollato da contenuti scritti da altri marchi, blogger e utenti con accesso a Internet in generale. Vueling fa molto bene ad utilizzare una infografica interattiva che guida i propri utenti per compiere i passi da seguire quando si viaggia con bambini e neonati. In computer grafica, include link alle home page e contenuti web pertinenti. Per cui, si mettono a disposizione queste informazioni ai genitori, ma è anche possibile scaricare e stampare il certificato di viaggio per i propri bambini!

 

Adatta la tua attività ad ogni social network

Bisogna comprendere quali sono i canali importanti per gli utenti ed anche di più essere in grado di combinare tutti i canali per la diffusione dei contenuti nelle vostre azioni. In Spagna Greenpeace ha lanciato una campagna insieme ad alcuni “eroi anonimi del clima” in cui, attraverso un sito web raccontano le storie di persone che aiutano ad ottenere le firme da presentare ai leader politici per definire un modello di energetico efficiente e rinnovabile al 100%, al prossimo Summit degli Stati per il Clima che si terrà alla fine di quest’anno a Parigi. La cosa interessante di questa azione è la combinazione di elementi diversi, sia nelle loro reti sociali (come Facebook ) che nei diversi messaggi su Twitter pubblicati con hasthag #Heroesporelclima.

 

Come accennato all’inizio, c’è altro che la semplice ottimizzazione per i motori di ricerca, nel modo da progettare e creare il contenuto che pensiamo:

  • Adattarsi ai dispositivi mobili
  • Ottimizzare la diffusione dei contenuti per i diversi canali social
  • Facilitare la ricerca di informazioni in caso di contenuti troppo ampi
  • Conoscere i propri utenti attraverso piccoli “doni di contenuti”
  • Rendere il tutto interattivo e divertente